Supplenze: ogni Preside nomina per le ore di propria competenza

Laura – Nel caso di una cattedra della scuola secondaria di primo grado con completamento presso un’altra Istituzione scolastica, alla luce della circolare ministeriale n. 21228 del 15/09/2015, che invita i D.S. ad individuare prontamente gli aventi diritto alla stipula del contratto fino al termine dell’attività didattica, si chiede se per pertinenza si intenda che la scuola di titolarietà debba nominare anche per le ore a completamento di cattedra oppure che ogni istituzione scolastica debba nominare il supplente per le proprie ore? Cordiali saluti

risposta – Ogni Dirigente Scolastico nomina per le ore di propria competenza, come è sempre stato, nel rispetto del Regolamento delle supplenze (dm 131/07), che afferma all’art. 7 comma 6 "Per la sostituzione del personale docente con orario d’insegnamento strutturato su più scuole, ciascuna scuola procede autonomamente per le ore di rispettiva competenza"

La circolare non può che fare riferimento alle ore che risultano di pertinenza della scuola diretta, solo l’Ufficio Scolastico gestisce infatti cattedre formate da più spezzoni. Le scuole si occupano ognuna delle proprie ore in organico.

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads