Il docente titolare su COE può lavorare su COI con le ore di esonero del collaboratore vicario?

Sono una docente a tempo indeterminato, nell’organico di diritto a.s. 2015-2016 la mia cattedra è diventata una cattedra orario. Con il riconoscimento del semi esonero al Collaboratore del Dirigente Scolastico, mi sono state nuovamente date 18 ore tutte nel medesimo istituto, ma dopo pochi giorni l’U.S.R comunica alla Scuola che le ore lasciate libere dal Vicario non possono essere concesse per il miglioramento di cattedra al docente interno, ma devono essere attribuite ai docenti immessi in ruolo nella fase C. Volevo conferma della correttezza di questa procedura grazie.

Giovanna Onnis – Gentile prof.ssa,

la segnalazione dell’USR è corretta in quanto in sintonia con la recente disposizione ministeriale, nota 1875 del 3 settembre 2015, con la quale viene stabilito che i Dirigenti scolastici hanno la possibilità di sostituire il collaboratore vicario che ha diritto all’esonero o al semi-esonero (secondo le disposizioni dell’art.459 del T.U.), con docenti nominati per supplenza temporanea sino all’avente diritto, cioè sino al completamento della fase C relativa al piano straordinario di immissioni in ruolo. Questa disposizione modifica sostanzialmente la procedura seguita negli anni scolastici precedenti, in quanto le ore liberate in seguito ad esonero del collaboratore vicario, erano ore disponibili in organico di fatto che davano la possibilità ai docenti titolari con una COE di poter essere assorbiti automaticamente nella scuola di titolarità con 18 ore interne su una COI. Purtroppo per te questa possibilità non è prevista per l’anno scolastico 2015/16 e la procedura seguita dalla tua scuola, in seguito alla segnalazione dell’USR, è corretta

Posted on by nella categoria Varie
Versione stampabile
ads ads