Supplenza su sostegno: deve essere fino ad avente diritto

Gent.le Lalla, sono un docente abilitato tramite TFA e, pertanto, inserito nella II fascia delle GI della mia provincia. Pur essendo privo di specializzazione per il sostegno, ho ricevuto una proposta di contratto a tempo determinato fino a dicembre da una scuola che ha esaurito gli insegnanti di sostegno ed ha fatto scorrere le altre graduatorie per individuarne uno.

Le chiedo: qualora il docente titolare dovesse prorogare la supplenza, la proroga spetterebbe a me o la scuola dovrebbe riconvocare per verificare se, nel frattempo, qualche docente specializzato si sia reso disponibile? Grazie.

risposta – gent.mo, a nostro parere è errata – da parte della segreteria – la prima proposta di supplenza, per cui non possiamo prevedere come si comporterà in seguito.

Tale supplenza infatti va conferita con contratto "fino alla nomina dell’avente diritto", come indicato nella nota Miur del 10 settembre 2015 "

quelle residuali che si riferiscono a istituzioni scolastiche oggetto di dimensionamento e quelle da attribuire utilizzando i futuri elenchi aggiuntivi alle II fasce e le graduatorie di III fascia di posti comuni e di sostegno dovranno essere conferite fino all’avente diritto in attesa della ripubblicazione delle graduatorie secondo la tempistica della nota sopra citata"

La "nota sopra citata" è quella del 27 agosto 2015, che individua la timeline per la pubblicazione delle graduatorie di istituto aggiornate per l’a.s. 2015/16. In particolare attendiamo la data del 20 ottobre.

Pertanto se a te in questo momento viene attribuita una supplenza su sostegno con data certa, anzichè fino all’avente diritto, il 20 ottobre potrebbe esserci un avente diritto che subisce un torto.

E dato che ti firmi "tieffino escluso dalla Buona Scuola", quindi come se avessi subìto un torto, siamo certi che comprenderai il nostro discorso e lo farai presente in segreteria.

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads