Collaboratore vicario: può essere nominato in un Istituto Comprensivo di 38 classi?

Nicola – Sono un docente di un Istituto Comprensivo di 38 classi, volevo chiedere se, alla luce della recente normativa, nel mio Istituto deve essere nominato il collaboratore vicario oppure la nomina può essere disposta solo nelle scuole i cui parametri permettono l’esonero o il semiesonero. La ringrazio e le porgo cordiali saluti.

Giovanna Onnis – Gentile Nicola,

nel suo Istituto può essere sicuramente disposta la nomina del collaboratore vicario come disciplinato dalla nota ministeriale 1875 del 3 settembre 2015 , ma chi assumerà l’incarico non avrà diritto all’esonero/semiesonero perché il numero di classi (38) non è sufficiente secondo le disposizioni della normativa vigente.
Nella nota citata, infatti, il MIUR autorizza gli esoneri e i semiesoneri dei collaboratori dei dirigenti scolastici in tutti i casi previsti dal TU 297/2004 e per gli Istituti Comprensivi , per le scuole secondarie di I e II grado gli esoneri sono consentiti con almeno 55 classi e i semiesoneri con almeno 40 classi. Nella sua scuola, quindi, mancano due classi per consentire al collaboratore vicario di usufruire del semiesonero

Posted on by nella categoria Varie
Versione stampabile
ads ads