Domanda di trasferimento e perdita della titolarità: doveroso chiarimento

Rosa Maria – Se non ho capito male ,facendo domanda di trasferimento si perde automaticamente la titolarità nell’attuale sede di servizio e si acquisisce negli ambiti territoriali scelti e se non dovessi avere nessuna chiamata dal preside saranno gli uffici scolastici provinciali ad assegnare una sede anche diversa da quella scelta qualora non ci fossero posti disponibili tra quelle scelte. Ringrazio infinitamente

Giovanna Onnis – Gentile Rosa Maria,

se la domanda di trasferimento non può essere soddisfatta in una delle preferenze espresse (che dall’a.s. 2016/17 saranno sugli ambiti territoriali) e il docente ha una sua scuola di titolarità, non verrà trasferito d’ufficio e manterrà la titolarità nella scuola. Se la normativa per il 2016/17 non sarà sconvolta, il trasferimento d’ufficio ha sempre riguardato i docenti soprannumerari o, comunque, senza sede di titolarità, mentre un docente che presenta domanda di mobilità volontaria modifica la sua titolarità solo in seguito a trasferimento. Quindi il solo fatto di presentare domanda, se la domanda non viene accolta, non fa perdere la titolarità nella scuola di appartenenza.

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads