Supplenza come docente se a tempo indeterminato come ATA: si può?

Mauro – Salve, sono un assistente amministrativo a tempo pieno e indeterminato, volevo sapere come posso stipulare compatibilmente un contratto già in essere come personale ATA, un nuovo contratto per 2 ore settimanali come docente presso una scuola paritaria, con validità di servizio. Cordialmente.

Paolo Pizzo – Gentilissimo Mauro,

non è possibile.

l’art 4 commi 3 e 4 del DM 430/2000 (Regolamento supplenze personale ATA) dispone che il completamento (per lo stesso profilo) è conseguibile con più rapporti di lavoro a tempo determinato, nel rispetto dei seguenti criteri. Il completamento dell’orario può realizzarsi nel limite massimo di due scuole, tenendo presente il criterio della facile raggiungibilità. Il completamento d’orario può realizzarsi, alle condizioni predette, anche in scuole non statali, con oneri a carico delle scuole medesime. E che nello stesso anno scolastico possono essere prestati i servizi di insegnante nei diversi gradi di scuola, di istitutore ovvero in qualità di personale amministrativo, tecnico e ausiliario anche in scuole non statali, purché non svolti in contemporaneità.

Pertanto dal momento che l’art. fa riferimento sia alle scuole statali che a quelle non statali, non puoi svolgere contemporaneamente l’incarico su due profili diversi.

Posted on by nella categoria Supplenze, Ata
Versione stampabile
ads ads