Il contingente destinato ai trasferimenti interprovinciali ATA e assegnazioni provvisorie su posti part-time

Sono 1 assistente amministrativo che ha richiesto per il corrente a.s. Trasferimento interprovinciale nella provincia di Salerno senza risultato.. 8 sono stati i trasferimenti interprovinciali concessi e molto probabilmente essendo il mio punteggio vicinissimo all’ottavo ipotizzo di essere star la prima esclusa.. Ora scopro che ci sono ben sei posti totalmente vacanti rimasti , uno dei quali mi é stato concesso in assegnazione provvisoria.

Questo in particolare non é mai stato coperto nella mobilità quindi é sempre stato vuoto.. Mi domando perché non darmelo col trasferimento interprovinciale avendolo indicato nelle mie preferenze?

non avendo fatto ricorso ad agosto cosa posso fare ora?inoltre i posti dati a coloro che come me hanno richiesto assegnazione interprovinciale sono stati solo questi 6 vacanti al 31 agosto..una scelta limitatissima quindi.. Mentre a tutti i miei colleghi che hanno richiesto assegnazione provinciale é stata data la possibilità di prendere qualsiasi posto anche in organico di fatto. Perché questa disparità di trattamento?

L’art. 8 del contratto sulle assegnazioni (pag.31) dice chiaramente che è possibile ottenere l’assegnazione finanche su somme di part time. Io ho fatto ricorso ed ho ottenuto una delle ultime sedi da me espresse 31.08 e tutti i posti in organico di diritto(20 almeno appartenenti alle mie prime scelte) sn stati destinati alle supplenze annuali.. Cosa dovrei fare?ricorso su ricorso? Gentilmente rispondete ai miei quesiti perché a questo punto non so più che fare.. Grazie

di Giovanni Calandrino – Gentilissima, innanzitutto chiariamo che le operazioni di mobilità territoriale e professionale si collocano in tre distinte fasi:

I fase: Trasferimenti nell’ambito del comune;
II fase: Trasferimenti tra comuni della stessa provincia;
III fase: Mobilità professionale e mobilità territoriale interprovinciale.

Le operazioni di mobilità del personale A.T.A. relative alla terza fase si effettuano sul 50% delle disponibilità destinate alla mobilità territoriale provinciale e residuate dopo tale mobilità, fatti salvi gli accantonamenti e la sistemazione del soprannumero provinciale.

Le assegnazioni provvisorie da altra provincia, invece, sono disposte salvaguardando il contingente di assunzioni a tempo indeterminato previsto per l’a.s. 2015/2016 (anche se, ad oggi, non è stato previsto un contingente di assunzioni in ruolo).

Per quanto riguarda invece la “questione Part-Time”, ricordo che solo al PERSONALE CHE NE FA RICHIESTA, è possibile conferire le assegnazioni provvisorie su posti part-time costituiti su più scuole, ovviamente la cui vacanza sia accertata per l’intero anno scolastico.

Posted on by nella categoria Ata
Versione stampabile
ads ads