Docente immesso in ruolo in fase C nella 1° provincia richiesta: è sede provvisoria e deve chiedere mobilità per l’a.s. 2016/17

Andrea – Volevo sapere: nel caso in cui in fase C si è fortunati e si capita nella prima provincia scelta, nel 2016 si deve per forza chiedere la mobilità? Col rischio di finire più lontano? Grazie

Giovanna Onnis – Gentile Andrea,

la tua immissione in ruolo, anche se su fase C e anche se su una sede a te gradita è sempre, come tutte le immissioni in ruolo, quindi anche quelle relative alle altre fasi (0 – A e B), su sede provvisoria, quindi devi necessariamente chiedere per l’a.s. 2016/17 la sede definitiva e, questo , lo dovrai fare con la domanda di trasferimento.

Ti auguro di essere accontentato in una delle preferenze che esprimerai nella domanda, altrimenti potresti rischiare un trasferimento d’ufficio in sede non richiesta anche in altra provincia o regione.

Ti ricordo che le preferenze saranno sugli ambiti territoriali e non su specifiche scuole e che la mobilità prevista dal comma 108, per l’a.s. 2016/17 è straordinaria, in deroga a vincolo triennale sulla provincia di immissione in ruolo, e nazionale, interessando tutti gli ambiti territoriali a livello nazionale, come viene esplicitato nel comma indicato:

Per l’anno scolastico 2016/2017 e’ avviato un piano straordinario di mobilità territoriale e professionale su tutti i posti vacanti dell’organico dell’autonomia, rivolto ai docenti assunti a tempo indeterminato entro l’anno scolastico 2014/2015. Tale personale partecipa, a domanda, alla mobilità per tutti gli ambiti territoriali a livello nazionale, in deroga al vincolo triennale di permanenza nella provincia, di cui all’articolo 399, comma 3, del testo unico di cui al decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, e successive modificazioni, per tutti i posti vacanti e disponibili inclusi quelli assegnati in via provvisoria nell’anno scolastico 2015/2016 ai soggetti di cui al comma 96, lettera b), assunti ai sensi del comma 98, lettere b) e c). Successivamente, i docenti di cui al comma 96, lettera b), assunti a tempo indeterminato a seguito del piano straordinario di assunzioni ai sensi del comma 98, lettere b) e c), e assegnati su sede provvisoria per l’anno scolastico 2015/2016, partecipano per l’anno scolastico 2016/2017 alle operazioni di mobilità su tutti gli ambiti territoriali a livello nazionale, ai fini dell’attribuzione dell’incarico triennale

Posted on by nella categoria Mobilità, Riforme
Versione stampabile
ads ads