Assunzioni. Non sono le scuole a decidere il numero di docenti per ciascun campo di potenziamento

Nunzia – Se un dirigente chiede un docente per la classe di concorso di cui ha l esonero o semiesonero ed è per esempio di lettere, può poi richiedere sempre in fase c e per macro aree sempre l ambito linguistico? Cosi sarebbero due…grazie in anticipo

risposta – gent.ma Nunzia, ti poni un problema che non esiste. Non sono infatti le scuole a decidere quanti insegnanti richiedere di questo o quel campo di potenziamento, limitandosi ad indicare la priorità tra di essi. E la classe di concorso del docente potenziatore, chiamato per sostituire l’esonero del collaboratore del preside non incide sul numero di docenti da assegnare di questa o quella classe di concorso.

D’altronde è auspicabile che già in questa fase i Collegi Docenti si chiedano quali potrebbero essere i progetti utili alla scuola per il miglioramento dell’offerta formativa a.s. 2015/16, anche se poi il dettaglio scaturirà dalla effettiva classe di concorso che sarà assegnata alla scuola. Nè è detto (come sembri supporre) che debba essere assegnato alle scuole un docente per ogni campo di potenziamento.

Pertanto ci auguriamo che le scuole (i dati vanno inseriti al SIDI entro il 15 otobre) abbiano proposto delle scelte coerenti con il proprio POF, con l’intento di raggiungere veramente degli obiettivi.

Lo speciale di Orizzontescuola.it sulla fase C delle assunzioni

Posted on by nella categoria Immissioni in ruolo
Versione stampabile
ads ads