Punteggio di ricongiungimento nella domanda di trasferimento: ulteriori chiarimenti

Emma – Grazie mille per le informazioni preziose che mi ha dato.
Volevo aggiungere un particolare che nella domanda che le ho inviato non ho scritto.
Attualmente io ho la residenza in Sicilia a casa dei genitori del mio fidanzato da più di tre mesi. Per il trasferimento interprovinciale valgono comunque i 6 punti?
O in base alla tabella di valutazione ho diritto ai punti come lei ha scritto per i miei genitori nel loro comune di residenza? La ringrazio infinitamente.

Giovanna Onnis – Gentilissima Emma,

per chiarire meglio il tuo dubbio è utile ribadire che nella domanda di trasferimento, in base alla tabella di valutazione allegata al CCNI 2015/16, e ipotizzando che tale tabella non subisca modifiche nel prossimo CCNI, il punteggio di ricongiungimento è previsto per “ricongiungimento al coniuge ovvero, nel caso di docenti senza coniuge o separati giudizialmente o consensualmente con atto omologato dal tribunale, per ricongiungimento ai genitori o ai figli”, quindi fidanzato, convivente o suoceri non sono contemplati.

In base alla normativa vigente puoi invece chiedere ricongiungimento al convivente nella domanda di assegnazione provvisoria e anche per questo aspetto si attendono conferme da parte del MIUR

Quindi nella domanda di trasferimento interprovinciale, non essendo coniugata, potrai chiedere ricongiungimento ai tuoi genitori usufruendo dei 6 punti nel loro comune di residenza

 

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads