Il docente nominato coordinatore del Cdc non è obbligato ad assumere l’incarico e può quindi rifiutare

Marina – Ho ricevuto tramite mail la nomina a coordinatrice di classe da parte della Dirigente scolastica. La comunicazione non contiene informazioni relative alla possibilità di rifiutare l’incarico e alla retribuzione. Vorrei quindi sapere se posso legittimamente rifiutare la nomina. Se sì, devo produrre una documentazione scritta con motivazioni? Queste ultime possono essere respinte dalla Dirigente?
Infine chiedo se l’incarico deve essere retribuito. Grazie per l’attenzione. Cordiali saluti.

Giovanna Onnis – Gentile Marina,

sicuramente puoi rifiutare l’incarico di coordinatrice del Consiglio di classe, in quanto questa figura, al contrario del segretario, non è prevista da nessun ordinamento.

Si tratta, infatti, di funzioni che dovrebbe svolgere il Dirigente scolastico che delega per queste competenze uno dei docenti del Consiglio di classe.

La semplice mail con la quale la Dirigente ti ha conferito l’incarico non è sufficiente, in quanto tale nomina deve essere attribuita per iscritto e deve contenere l’indicazione delle attività che competono al coordinatore e la retribuzione spettante, come deve essere stabilito nella contrattazione integrativa d’istituto con la RSU.

Deve essere molto chiaro, però, che l’incarico non può essere imposto, quindi il docente è liberissimo di accettarlo o rifiutarlo, così come, una volta accettato, può rinunciarvi anche nel corso dell’anno scolastico.

Il rifiuto o la rinuncia da parte del docente non richiede nessun tipo di giustificazione e il Dirigente non potrà respingere il rifiuto o la rinuncia all’incarico, ma è tenuto soltanto a prenderne atto.

Per informazioni più dettagliate ti invito a consultare la guida predisposta da Paolo Pizzo e pubblicata da OS  http://www.orizzontescuola.it/guide/consiglio-di-classe-compiti-del-coordinatore-e-del-segretario

Posted on by nella categoria Varie
Versione stampabile
ads ads