Malattia e periodo di comporto quando c’è un’inabilità temporanea. Chiarimenti per la scuola

Scuola – Un collaboratore scolastico, in seguito a visita medico collegiale, è stato  riconosciuto inabile assoluto temporaneo per tre mesi da rivedere a scadenza (30/09/2015). Abbiamo fatto richiesta di visita di revisione alla Commissione Medica di verifica  di Torino ma attualmente non è ancora stato richiamato. Il C.S. continua ad essere collocato in malattia d’Ufficio ma queste assenze vengono conteggiate nel calcolo del periodo di 18 mesi  ai sensi dell’art. 17 del CCnl 2007 ? In attesa di un vostro chiarimento si inoltrano cordiali saluti. Ufficio personale.

Paolo Pizzo – Gentile scuola,

Il collaboratore in questione è collocato in malattia d’ufficio in conseguenza al giudizio di inabilità assoluta della apposita Commissione medica.

In questi casi anche se il periodo di malattia non è stato richiesto direttamente dal dipendente non cambia comunque la natura giuridica dell’assenza e pertanto si applica il regime delle assenze per malattia con conseguente ritenuta economica e computabilità ai fini del superamento del periodo di comporto.

Posted on by nella categoria Assenze
Versione stampabile
ads ads