Supplenze ATA: quando si può essere convocati per altro incarico

Matilde – Salve volevo chiarimenti su convocazioni supplenze tempo determinato. Io sostituisco collega fino al 10 ottobre alla scuola infanzia. Alla scuola primaria stesso istituto comprensivo hanno nominato per supplenza ata fino a dicembre. Io non sono stata convocata, e’ possibile, questo e’ successo perche’ io gia’ lavoravo? Vorrei sapere come e’ la prassi in questi casi.di Giovanni Calandrino – Gentilissima Matilde, il personale da chiamare è il personale che rientra nelle “Situazioni di Convocabilità”.

Le scuole devono obbligatoriamente utilizzare la procedura informatica di consultazione delle proprie graduatorie che rende possibile la prospettazione della situazione di occupazione totale o parziale ovvero di inoccupazione degli aspiranti e, conseguentemente, di procedere all’interpello e convocazione dei soli aspiranti che siano nella condizione di accettare la supplenza stessa e cioè:

  • Se totalmente inoccupati;
  • Se parzialmente occupati, ai sensi delle disposizioni relative al completamento d’orario di cui all’art. 4 del Regolamento Supplenze;
  • Anche se occupati, se ricorra la situazione di cui all’art. 7, comma 2, del Regolamento.

Pertanto la sua condizione occupazionale, non garantisce stato di nomina.

Ovvero non è possibile lasciare una supplenza breve per un’altra supplenza un po’ più lunga, per lasciare la supplenza breve l’altra deve essere almeno fino al termine delle attività didattiche o essere assegnata dalle Graduatorie Permanenti (art. 7 del D.M. n.430 del 13.12.2000).

Posted on by nella categoria Ata
Versione stampabile
ads ads