Legge 104/92 ed esclusione dalla graduatoria interna di istituto. Chiarimenti

Giuseppina – Vorrei un chiarimento riguardo le graduatorie di Istituto, sono una docente di scuola primaria e assisto una mia zia non sposata che è invalida, legge 104/92, la presentazione di questa sua invalidità a scuola mi potrebbe essere d’aiuto nelle graduatoria di istituto per non essere perdente posto visto che sono l’ultima in graduatoria e pertanto a rischio? In attesa di una risposta cordiali saluti.

Giovanna Onnis – Gentile Giuseppina,

per usufruire dei benefici della legge 104 per assistere tua zia invalida devono concorrere due condizioni importanti e indispensabili:
1 – deve essere riconosciuta per tua zia, oltre all’invalidità, anche la connotazione di gravità con l’art.3 comma 3 della legge 104;
2 – devi risultare referente unica

In presenza di queste condizioni puoi usufruire del beneficio dell’esclusione dalla graduatoria interna, evitando, in questo modo, di essere dichiarata soprannumeraria, se sei nelle condizioni previste dall’art. 7 comma 2 del CCNI sui trasferimenti 2015/16, sempre che non subisca modifiche per il prossimo anno scolastico.

In base a questa normativa per essere esclusa dalla graduatoria interna come referente unica di tua zia beneficiaria della legge 104, devi essere titolare nella stessa provincia di residenza di tua zia e la tua scuola di titolarità deve essere ubicata nel comune di residenza dell’assistita oppure, se la scuola è in altro comune, devi aver presentato per l’a.s. successivo domanda di trasferimento nel comune di residenza di tua zia.

In questo modo non potrai essere dichiarata soprannumeraria a meno che la contrazione di organico non sia tale da rendere strettamente necessario il tuo coinvolgimento.

Posted on by nella categoria Graduatorie interne di istituto (docenti di ruolo)
Versione stampabile
ads ads