Vigilanza durante la ricreazione: a chi compete?

Carmelinda – Sono una docente di ruolo di scuola media superiore di II grado , vorrei avere chiarimenti in merito all’assistenza durante gli intervalli. Esattamente, se entro in servizio alla 4^ ora (dopo l’intervallo) posso essere utilizzata per il turno di sorveglianza dell’intervallo precedente? Grazie.

Giovanna Onnis – Gentile Carmelinda,

il quesito che poni dovrebbe trovare risposta nel Regolamento d’istituto della tua scuola in quanto la vigilanza durante l’intervallo della ricreazione è regolata da disposizioni interne alla scuola, esplicitate tramite circolare interna da parte del Dirigente scolastico.

E’ sicuramente compito dei docenti in servizio vigilare durante la ricreazione, così come è responsabilità di tutta la Scuola in generale, comprendendo personale ATA e lo stesso Dirigente scolastico, ciascuno per le proprie competenze, la sorveglianza degli allievi per tutto il tempo in cui sono presenti a scuola.

La ricreazione solitamente si effettua in momenti diversi a seconda dell’ordine e grado di istruzione. Ha luogo, generalmente, a cavallo tra la 2° e 3° ora (h 10,30 circa) nella scuola Primaria e Secondaria I grado, mentre viene svolta a cavallo tra la 3° ora e la 4° ora (h 11,30 circa) nella Scuola Secondaria II grado. Scansione temporale che, chiaramente, può cambiare nelle diverse scuole che stabiliscono durata e momento dell’intervallo di ricreazione in piena autonomia.

I docenti in servizio in queste fasce orario sono tenuti alla vigilanza secondo disposizioni e regole stabilite appunto dal DS.

Ti invito pertanto a chiedere chiarimenti precisi direttamente alla tua scuola e visionare il Regolamento d’istituto dove dovrebbe esserci uno specifico capitolo sulla vigilanza durante l’intervallo di ricreazione.

Posted on by nella categoria Varie
Versione stampabile
ads ads