Corsi CLIL e docenti destinatari: esclusi i precari. La normativa fa riferimento solo ai docenti a tempo indeterminato

Giovanni – Sono attualmente un docente precario in attesa della fase C. Sono interessato al progetto CLIL, ho già la certificazione B2 sia in Inglese che in Francese e a breve acquisirò la C1 in Francese.
Poiché la segreteria della mia scuola sostiene che non ho diritto all’iscrizione, vorrei chiedere se il corso CLIL di quest’anno è rivolto PRIORITARIAMENTE ai docenti in ruolo oppure ESCLUSIVAMENTE. Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissimo Giovanni,

l’organizzazione dei corsi CLIL per l’a.s. 2015/16 è disciplinata dalla nota ministeriale n.28710 del 7 settembre 2015 dove nell’art.1 si stabiliscono i destinatari e i criteri di scelta:

Sono destinatari del percorso linguistico, in via prioritaria, i docenti con contratto a tempo indeterminato impegnati nell’insegnamento secondo la metodologia CLIL, con competenza linguistica di ingresso pari ai livelli B1, B1+, B2, B2+, in servizio nei licei e negli istituti tecnici, che insegnano:
1. una disciplina non linguistica nelle classi terze, quarte e quinte dei licei linguistici;
2. una disciplina non linguistica nelle classi quinte delle altre tipologie liceali;
3. una disciplina di indirizzo nelle classi quinte degli istituti tecnici.

Sono ammessi alla frequenza dei nuovi corsi, ovviamente nei limiti della disponibilità effettiva dei posti, prioritariamente i docenti con le caratteristiche di cui ai precedenti punti 1, 2 e 3, in possesso di almeno uno dei seguenti requisiti:
a) aver frequentato i percorsi linguistici organizzati dal MIUR e raggiunto una competenza linguistica pari o superiore al livello B1 del QCER attestata dal soggetto erogatore del corso;
b) aver frequentato altri corsi organizzati da INDIRE o dalla rere dei Licei Linguistici e raggointo una competenza linguistica pari o superiore al livello B1 del QCER attestata dal soggetto erogatore del corso;
c) certificazione di competenza linguistica pari o superiore al livello B1 del QCER , attestata da un Ente riconosciuto dal Decreto Direttoriale Prot. n AOODGAI/10899 del 12/07/2012 e successivi decreti della Direzione generale per gli affari internazionali e della Direzione Generale per il personale scolastico.

Potranno essere, inoltre, accettate candidature di altri docenti a tempo indeterminato che dichiarino e documentino un livello di competenze pari ad almeno B1 del QCER, che sarà successivamente verificato tramite test di posizionamento

Come puoi notare in nessun punto si fa riferimento a docenti precari, ma solo a docenti a tempo indeterminato, quindi considerando le scadenze indicate nella nota (5 ottobre per numero e tipologia di corsi e 20 ottobre per elenco docenti ammessi), per il corrente anno scolastico non credo tu abbia la possibilità di essere ammesso al corso come sostiene correttamente la segreteria della tua scuola

Posted on by nella categoria Didattica
Versione stampabile
ads ads