Progressione economica stipendiale in ritardo di 1 anno

DSGA  – vorrei un chiarimento circa la mia situazione “pensionistica”: dovrei  andare in pensione anticipata dal 1/9/2016 – a tale data avrò 41 anni/9 mesi e 23 giorni di servizio con 62 anni di età. dal cedolino risulta che al 30 settembre 2016 dovrò fare lo scatto di gradone (da 28 anni a 35). vorrei sapere se il calcolo della pensione potra’ essere fatto sul gradone 35 anni o se per un mese  perdo tale possibilita’ . in caso che non possa essere fatto il conteggio sul gradone 35 anni, per non perdere  altri soldi (dato che sono dsga gia’ molto penalizzata con la  temporizzazione) potrei non fare domanda di pensione e licenziarmi dal 1 ottobre 2016? in questo caso quando mi verrebbe  erogata la pensione e il tfs/tfr. non so se mi sono spiegata – vi ringrazio infinitamente

FP – Gentile DSGA,

in premessa le segnalo che attualmente il 2013 ai sensi del D.P.R. 122/2013 non è valido ai fini della progressione economica stipendiale.

Pertanto la sua progressione economica stipendiale è in ritardo di 1 anno e presumo che l’indicazione presente sul cedolino, in merito alla prossima scadenza dalla fascia stipendiale – 30/9/2016 –  tiene conto di questo “ritardo”.

Qualora l’anno 2013 venisse recuperato e pertanto torni ad essere utile ai fini della carriera, lei avrebbe diritto agli arretrati stipendiali e il ricalcolo della pensione nonché buonuscita.

Posted on by nella categoria Stipendio
Versione stampabile
ads ads