ATA: orario di servizio

Sonia – Buon giorno. Sono una collaboratrice scolastica. Ho preso una supplenza annuale fino al 30 giugno.Avrei bisogno di sapere se sono obbligata a fare il turno spezzato. Ossia 3 ore al mattino e 4 ore al pomeriggio con 4 ore si stacco. È legale e sono obbligata ? Io abito a 25 km dalla sede dove lavoro. Non posso fare 100 km al giorno per andare e tornare da lavoro.
In attesa di una vostra risposta, ringrazio anticipatamente.

di Giovanni Calandrino – Gentilissima Sonia, l’art. 51.1 del CCNL comparto scuola stabilisce che l’orario ordinario di lavoro è di 36 ore, suddivise in sei ore continuative, di norma antimeridiane, o anche pomeridiane per le istituzioni educative e per i convitti annessi agli istituti tecnici e professionali.

Qualora l’attività scolastica richieda l’attivazione di turni di lavoro per il personale ATA sarà opportuno stabilire, in contrattazione, la rotazione tra tutte le unità dello stesso profilo.

Pertanto è opportuno stabilire una “TURNAZIONE ORARIA” fra tutti i colleghi in servizio, del medesimo profilo.

Inoltre ricordo che in casi di flessibilità oraria, turni, oppure orari molto sfasati rispetto al turno antimeridiano è prevista la riduzione di orario in 35 ore settimanali.

Esponi il tuo problema all’RSU, saprà come risolvere la questione.

Posted on by nella categoria Ata
Versione stampabile
ads ads