È sicuro che al prossimo concorso i laureati entro il 2001 non possono partecipare?

Massimiliano – Gentilissimi buonasera, è sicuro che al prossimo concorso i laureati entro il 2001 non possono partecipare?

risposta – gent.mo Massimiliano, è sicuro ciò che afferma la legge 107/2015, riferimento normativo da noi riportato nell’articolo Concorso a cattedra 2015: requisito di accesso l’abilitazione. I 180 giorni di servizio, i 36 mesi, i laureati entro a.a. 2001/02: chiarimenti

"

110. A decorrere dal concorso pubblico di cui al comma 114, per ciascuna classe di concorso o tipologia di posto possono accedere alle procedure concorsuali per titoli ed esami, di cui all’articolo 400 del testo unico di cui al decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, come modificato dal comma 113 del presente articolo, esclusivamente i candidati in possesso del relativo titolo di abilitazione all’insegnamento e, per i posti di sostegno per la scuola dell’infanzia, per la scuola primaria e per la scuola secondaria di primo e di secondo grado, i candidati in possesso del relativo titolo di specializzazione per le attivita’ di sostegno didattico agli alunni con disabilita’. Per il personale educativo continuano ad applicarsi le specifiche disposizioni vigenti per l’accesso alle relative procedure concorsuali. Ai concorsi pubblici per titoli ed esami non puo’ comunque partecipare il personale docente ed educativo gia’ assunto su posti e cattedre con contratto individuale di lavoro a tempo indeterminato nelle scuole statali."

Facciamo notare che per il personale educativo è stato sottolineato che rimangono in vigore i precenti requisiti, quindi solo diploma per accesso concorso. La legge non indica invece deroghe per gli insegnanti.

Due circostanze:

1) è possibile pensare ad una deroga alla legge? Al momento non è emerso nulla in proposito, nè ci risulta che nell’unico provvedimento legislativo in cui avrebbe potuto essere inserito (Legge di Stabilità) sia stata avanzata tale proposta.

2) molto probabilmente si tratterà di una norma oggetto di contestazione, che darà adito ad eventuali ricorsi. Ma in questo caso siamo nella sfera delle decisioni personali.

In ogni caso ti invitiamo a leggere il bando di concorso, una volta emanato, per trovare o meno la sicurezza di quanto da noi affermato.

Posted on by nella categoria Concorso docenti
Versione stampabile
ads ads