Bonus 500€ e rendicontazione delle spese: sono indispensabili chiarimenti ministeriali

Cristina – Vorrei sapere che documentazione occorre, scontrino, fattura o ricevuta fiscale, per rendicontare il bonus scuola? Grazie.

Giovanna Onnis – Gentile Cristina,

in base al Decreto ministeriale del 23 settembre 2015, avente come oggetto il bonus di 500€ destinato ai docenti per la formazione e l’aggiornamento, nell’art 8 comma 4, si parla genericamente di documentazione comprovante l’effettivo utilizzo della somma per le finalità stabilite dalla legge 107.

Niente viene specificato in relazione a scontrini, fatture o ricevute.

Personalmente ipotizzo che qualsiasi documentazione verrà presentata dovrà riportare in dettaglio oltre che la tipologia di acquisto anche il nominativo di chi effettua l’acquisto e se così fosse un semplice scontrino non sarebbe valido.

E’ pertanto indispensabile una nota chiarificatrice da parte del MIUR onde evitare che una parte delle spese effettuate non venga considerata valida per documentazione non regolare.

Il decreto citato, sempre nell’art.8 comma 4, specifica, infatti, che nel caso in cui la documentazione risultasse non conforme o incompleta, la somma non rendicontata sarà recuperata con l’erogazione del bonus per l’a.s. 2016/17.

Il mio consiglio è perciò di aspettare precise indicazioni ministeriali.

Posted on by nella categoria Stipendio
Versione stampabile
ads ads