Ferie e malattia per il personale ATA che svolge servizio su 5 giorni. Chiarimenti per la scuola

Scuola – buongiorno volevo sottoporre il seguente quesito personale ata a tempo indeterminato che effettua orario compattato su 5 giorni il 6 è considerato lavorativo e in caso di ferie infrasettimanale viene calcolato in ragione di 1.20 ma in caso di malattia cosa succede? grazie per la risposta cordiali saluti.

Paolo Pizzo – Gentile scuola,

le ferie del personale ATA vengono regolate dal CCNL 29.11.2007, all’art. 13 comma 5 in cui viene specificato che nel caso in cui il POF d’istituto preveda la settimana articolata su cinque giorni di lavoro il sesto è considerato lavorativo ai fini del computo delle ferie. In questo modo, è irrilevante per il calcolo delle ferie che la settimana lavorativa di 36 ore sia articolata su cinque o sei giorni.

[CCNL art. 13 comma 5. Nell’ipotesi che il POF d’istituto preveda la settimana articolata su cinque giorni di attività, per il personale ATA il sesto è comunque considerato lavorativo ai fini del computo delle ferie e i giorni di ferie goduti per frazioni inferiori alla settimana vengono calcolati in ragione di 1,2 per ciascun giorno. ]

Ferma rimanendo la regola che se il personale ATA è stato assunto da meno di 3 anni ha diritto a 30 giorni di ferie all’anno, che diventano 32, dopo tre anni di contratto.

Si segnala inoltre il comma 14 che, in riferimento al trattamento economico stabilito all’art 17, comma 8, che disciplina il trattamento economico spettante al dipendente assente per malattia per un periodo di 18 mesi nel triennio dispone: “il periodo di ferie non è riducibile per malattia o per assenze parzialmente retribuite…”.

Pertanto non cambia nulla, né per le ferie né per la malattia (compreso il periodo di comporto).

 

Posted on by nella categoria Senza categoria
Versione stampabile
ads ads