Assenza ciclica e computo del congedo parentale. Chiarimenti per la scuola

Scuola – Buongiorno, vorremmo un chiarimento in merito al conteggio dei sabati e delle domeniche fra diverse tipologie di assenza di un Coll.Scolastico di ruolo. Il collaboratore è stato assente : 1. dal 05/10/15 al 09/10/15 (lun-Ven) Cong.Parentale 1/8 anni  30% 2. dal 12/10/15 al 16/10/15  Malattia del dipendente dal 19/10/15 al 23/10/15 3. Malattia bamb.1/3anni 4. dal 26/10/15 al 30/10/15 Cong.Parentale 1/8 anni  30%. secondo noi i sabati e le domeniche da conteggiare sono quelli relativi agli ultimi 2 periodi di assenza. Ma come li devo considerare? Come congedo par.1/8 anni con retribuzione al 30% o come Malattia Bamb.? È corretto o dobbiamo considerare anche gli altri sabati e domeniche? SICURI DI UN Vs. riscontro porgiamo cordiali saluti.

Paolo Pizzo – Gentile scuola,

si premette che nel caso di assenze “cicliche”, il cambio della tipologia di assenza non comporta l’esclusione dei festivi dal computo delle assenze in quanto le assenze ad altro titolo ricadono all’interno di due o più differenti frazioni di congedo parentale senza nessuna ripresa del servizio.

Ciò è conforme non solo all’art 12/6 del CCNL/2007 ma anche a ciò che sono gli orientamenti INPS e della FP.

L’INPS nel Messaggio 25 ottobre 2006, n. 28379 afferma:

Allorquando si susseguano, senza interruzione, un primo periodo di congedo parentale, un periodo di ferie o di malattia ed un ulteriore periodo di congedo parentale, i giorni festivi ed i sabati (in caso di settimana corta), che si collocano immediatamente dopo il primo periodo di congedo ed immediatamente prima del successivo, devono essere conteggiati come giorni di congedo parentale (v. circ. n. 82/2001, par. 1, ultimo cpv.). A chiarimento si riporta l’esempio che segue, riferito sempre all’ipotesi di settimana corta:

1^ settimana: Dal Lunedì al Venerdì = congedo parentale

2^ settimana: Dal Lunedì al Venerdì = ferie o malattia

3^ settimana: Dal Lunedì al Venerdì = congedo parentale

In questo caso, le giornate di Sabato e di Domenica comprese tra la prima e la seconda settimana e tra la seconda e la terza devono essere conteggiate come congedo parentale.

La FP con la circolare 3 febbraio 2012 in merito alla frazionabilità del congedo straordinario di cui all’art. 42, co.5 del D.L.vo 151/2001 modificato, si esprime così:

due differenti frazioni di congedo straordinario intervallate da un periodo di ferie o altro tipo di congedo, debbono comprendere ai fini del calcolo del numero di giorni riconoscibili come congedo straordinario anche i giorni festivi e i sabati (per l’articolazione su cinque giorni) cadenti subito prima o subito dopo le ferie o altri congedi o permessi.”

Nel caso, come nel quesito posto, ci sono invece 4 settimane intervallate da diversi congedi, l’INPS nella nota n. 19772 del 18 ottobre 2011 afferma:

Nel caso in cui un lavoratore, con orario di lavoro articolato su cinque giorni lavorativi (c.d. settimana corta), fruisca di congedo parentale nel seguente modo:
1^ settimana: dal lunedì al venerdì = congedo parentale
Sabato e domenica
2^ settimana: dal lunedì al venerdì = ferie – malattia – assenza ad altro titolo
Sabato e domenica
3^ settimana: dal lunedì al venerdì = ferie o malattia o assenza ad altro titolo
Sabato e domenica
4^ settimana: dal lunedì al venerdì = congedo parentale

il sabato e la domenica compresi tra la seconda e la terza settimana non sono computabili, né indennizzabili a titolo di congedo parentale in quanto tali giorni – compresi in un periodo unico di congedo parentale posto che, dalla prima alla quarta settimana, non vi è ripresa dell’attività lavorativa – risultano comunque ricompresi all’interno di un periodo di assenza fruita ad altro titolo (periodo neutro ai fini di interesse).

Viceversa, il sabato e la domenica ricadenti tra la prima e la seconda settimana e tra la terza e la quarta sono computabili ed indennizzabili in conto congedo parentale in quanto tali giorni cadono, rispettivamente, subito dopo e subito prima il congedo parentale richiesto.

Posted on by nella categoria Maternità e Paternità, Assenze
Versione stampabile
ads ads