Con 16 ore uno o due giorni liberi?

Maria Rosaria – Sono un insegnante a tempo determinato su due scuole, un serale su 10 ore e 6 ore di mattina in un’altra scuola su due giorni. Quando ho accettato le sei ore di mattina, si incastravano con quelle del serale lasciandomi due giorni liberi. Ma mi hanno comunicato che al serale cambieranno l’orario e sicuramente, per legge dovrei perdere il secondo giorno libero. Ma avendo in tutto 16 ore e non 18 è vero che non è possibile concentrare le ore su 4 giorni nonostante in quella scuola io ne abbia solo 10? Grazie

risposta – gent.ma Maria Rosaria, innanzitutto va chiarito che il giorno libero di cui generalmente usufruiscono gli insegnanti non è regolamentato da legge. Tuttavia usufuire del giorno libero è una prassi. Ne abbiamo parlato in questa guida

Il giorno libero è un diritto? Guida alla normativa

Comprenderai quindi che nel momento in cui si scende al di sotto dell’orario massimo settimanale, la situazione si complica. Non c’è infatti nessun riferimento normativo che dica che con 18 ore il giorno libero è uno e con 16 diventano due. O che c’è un numero di ore tali per poter avere due giorni liberi.

In questi casi molto dipende dall’organizzazione dell’orario.Il fatto che tu abbia ore di supplenza su orario diurno e serale sicuramente ti agevola nella richiesta di due giorni liberi, tuttavia come dicevamo a nostro parere non può essere una pretesa. Anche perchè allora chi ha 14 ore potrebbe pretenderne tre, ma il meccanismo non è questo.

Posted on by nella categoria Varie
Versione stampabile
ads ads