Docente DOP e diritto al rientro nella scuola di precedente titolarità. Chiarimenti

Olivia – Se un insegnante DOP nella domanda di trasferimento mette come preferenza una scuola diversa da quella di precedente titolarità,ubicate entrambe nello stesso comune dove è residente,ma dagli allegati si evince il diritto di rientrare nella scuola di precedente titolarità ed in subordine in altre scuole dello stesso comune,ha diritto al trasferimento?  Aspettando cordialmente una risposta Distinti saluti

Giovanna Onnis – Gentilissima Olivia,

il diritto al rientro nella scuola di precedente titolarità si mantiene per un ottennio se il docente interessato presenta ogni anno domanda condizionata per il rientro.

Questo è chiarito esplicitamente nell’art.7 comma 1 punto II) del CCNI 2015/16:
Il personale scolastico trasferito d’ufficio o a domanda condizionata, anche su tipologia diversa di posto (comune e/o cattedra, sostegno) ha diritto al rientro con precedenza nella scuola, circolo o istituto da cui è stato trasferito in quanto soprannumerario, qualora la relativa cattedra o posto si renda disponibile per i movimenti relativi ad uno degli anni scolastici dell’ottennio successivo al provvedimento suddetto. Tale precedenza è subordinata all’aver presentato domanda condizionata”

Condizionare la domanda significa inserire la scuola di precedente titolarità come prima preferenza.

Non condizionare la domanda, come il caso da te indicato per il docente DOP, ha come conseguenza la perdita del diritto a rientrare con priorità nella scuola.

Potrà, comunque, essere trasferito nella scuola solo in base al punteggio senza, cioè, nessuna precedenza

Posted on by nella categoria Senza categoria
Versione stampabile
ads ads