Insegnante “abusiva” senza contratto

Elena – Sì" abusiva" sa quante sono nella sua situazione…

Così sono stata apostrofata allo sportello della segreteria di … quando una settimana dalla presa in servizio come supplente ho chiesto di firmare il contratto.

Sono passati 25 giorni e della possibilità di firma neanche l’ombra.
Mi rivolgo a voi dopo aver parlato al Dirigente che fa orecchie da mercante,
Al sindacato locale che non se la sente di aver a che fare con la x segreteria,
Alle colleghe che hanno più timore di me. Ma si può subire in questo modo?
Allora ho deciso di raccontare quanto accade a Voi.

Solo alcune delle scuse banali che per sdrammatizzare vi scrivo ma mi sono sentita rispondere in segreteria così:
no manca l’addetto,
No manca la segretaria
No manca la motivazione dell’assenza dell’insegnante che ha sostituito
No perché ci sono le elezioni e bisogna aspettare che l’addetto finisca gli elenchi.
Non si preoccupi sono tante abusive come lei
No perché è malata la collega

Ditemi cosa devo rispondere?

Devo continuare subire? Se c’è un regolamento che fissa un diritto contrattuale vorrei saperlo perché mi sento una ebete.
Manca la Corte dei conti è poi posso dire che mi hanno messa alla porta tutti.
Almeno un cenno potere darmelo Voi?
Su quanto è lecito attendere?
E se questo ritardo crea disguidi nello stipendio?
Ditemi almeno voi che le cose possono migliorare.

L’ultima ruota del carro.

risposta – gent.ma Elena, pur comprendendo la frustrazione che tale situazione comporta, se per un attimo ci immedesiamo nel lavoro che spetta alle segreterie scolastiche, decimate di personale negli ultimi anni, e con problemi normativi per la sostituzione del personale assente, ci rendiamo conto che forse tutto quanto ti è stato detto non è poi così "fuori dal mondo". Poi, ogni distinguo è sempre lecito, ci sono segreterie che affrontano le emergenze con coraggio, altre che fanno diventare problemi semplici inghippi, ma questo è tipico del lavoro di ciascuno di noi.

Innanzitutto tu non sei abusiva in quanto sei "coperta" dalla firma apposta nel documento chiamata "assunzione in servizio" e questo ti garantisce. Inoltre la tua firma (e quella del dirigente scolastico) non ha alcun riflesso sul ricevimento dello stipendio. Se non arriva, non dipende dalla firma del contratto.

In ogni caso, però, rimane un tuo diritto avere il contratto in mano. Magari tra qualche giorno recati in segreteria, e chiedi lumi. Dì di essere alla tua prima esperienza e che in relazione a ciò ti è sembrato strano questo ritardo, tutto qui. Per il resto stai tranquilla, l’importante è che la segreteria abbia avviato le pratiche per il pagamento (informati anche di questo).

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads