Adozione internazionale e congedo di paternità

Anna  – Ecco il nostro caso. Stiamo per adottare un bimbo dal Vietnam. Ció richiederá una permanenza all’estero di circa 1 mese. Io lavoro presso una scuola primaria paritaria e dal giorno dopo l’ ingresso del bimbo in famiglia (giorno che coincide con una cerimonia che si svolgerà in Vietnam) godró dei 5 mesi di maternità. Mio marito é pure insegnante di scuola primaria ma statale. É attualmente supplente annuale con nomina dall’ usp. Domanda. Lui, in occasione del viaggio in Vietnam, avrá diritto ad un mese di congedo parentale retribuito al 100%? Se sì come funziona la cosa? Grazie.

Paolo Pizzo – Gentilissima Anna,

diversamente da quanto previsto per il padre naturale, il congedo di paternità può essere fruito dal padre adottivo o affidatario anche in caso di rinuncia della madre adottiva lavoratrice autonoma o subordinata, oltre che in caso di affidamento esclusivo al padre, in caso di morte, grave infermità, o abbandono della stessa madre:

Il congedo di paternità spetta, per tutta la durata del congedo di maternità o per la parte residua, al padre lavoratore dipendente subordinatamente al verificarsi di una delle condizioni di cui all’art. 28 T.U. (decesso o grave infermità della madre, abbandono, affidamento esclusivo, anche qualora la madre non sia lavoratrice dipendente o sia inoccupata) nonché in alternativa alla madre lavoratrice dipendente che vi rinunci anche solo parzialmente.

Il diritto al congedo di paternità spetta al padre richiedente alle medesime condizioni previste per la madre avente diritto.

Pertanto i 5 mesi di congedo si intendono complessivi e il padre ne può fruire,  anche parzialmente, dietro rinuncia della madre.

La soluzione quindi sarebbe che, dietro tua esplicita rinuncia del congedo, tuo marito fruisca del primo mese di congedo per recarsi all’estero e poi tu continui con i restanti 4 mesi nel momento dell’ingresso in Italia del bambino.

In questo modo vi garantite la retribuzione piena dei 5 mesi complessivi.

 

Posted on by nella categoria Maternità e Paternità
Versione stampabile
ads ads