Dimensionamento scolastico e docenti soprannumerari. Chiarimenti

Cinzia – Insegno nella A043 in un piccolo paese di un maxi istituto comprensivo che comprende 25 comuni e 18 scuole, nato dalla fusione di tre istituti. Vorrei sapere, nel caso in cui il mio plesso dovesse chiudere per mancanza di alunni, se sulla base delle nuove norme dettate dalla 107, perderò il posto io o si farà riferimento ad una graduatoria interna di istituto che comprende tutti i docenti A043 dell’istituto. In poche parole alla scuola secondaria la graduatoria per l’individuazione del perdente posto è ancora di plesso o è di istituto? Spero di essere stata chiara e vi ringrazio per la risposta.

Giovanna Onnis – Gentilissima Cinzia,

in seguito al dimensionamento scolastico che determina l’accorpamento di diversi istituti di scuola secondaria di I grado, solitamente viene mantenuta una graduatoria autonoma per ogni plesso così come viene mantenuto un codice meccanografico differente per ogni plesso.

Solo nel caso in cui venga stabilito dall’USP un unico codice meccanografico che comprenda i diversi plessi della scuola secondaria di I grado, sarà possibile predisporre un’unica graduatoria interna nella quale dovranno essere inseriti tutti i docenti della stessa classe di concorso titolari nel mega-istituto comprensivo.

La normativa vigente (CCNI sui trasferimenti 2015/16) affronta l’argomento nell’ art.20 comma 1 lettera C): “….L’ufficio scolastico territorialmente competente, prima delle operazioni di mobilità, sulla base di un’unica graduatoria per singola classe di concorso o posto comprendente tutti i docenti titolari delle istituzioni scolastiche o sezioni staccate con organico autonomo coinvolte nel provvedimento di dimensionamento, individua i docenti soprannumerari in rapporto ai posti complessivi derivanti dalla somma degli organici delle istituzioni scolastiche coinvolte…..”

La legge 107, invece, non considera la tematica relativa ai criteri con i quali verranno dichiarati i docenti soprannumerari .

Ritengo che non si possa prescindere dal punteggio in graduatoria e presumo che questo venga ribadito in sede di contrattazione nazionale sulla mobilità, ma per avere certezze è necessario aspettare la pubblicazione del CCNI 2016/17 non ancora predisposto

Posted on by nella categoria Senza categoria
Versione stampabile
ads ads