Assegnazione provvisoria 2016/17: le preferenze saranno negli ambiti territoriali o in specifiche scuole?

Cristina – Ho letto la risposta “Assegnazione provvisoria: modalità e conseguenze. Chiarimenti” Concordo con quanto è stato giustamente messo in evidenza ma, al tempo stesso, reputo fondamentale che venga ben chiarito (soprattutto x l’AP provinciale) se per l’a.s. 2016-2017 il/la docente che chiede AP può ancora indicare nella domanda singole scuole (modalità tradizionale) o deve indicare obbligatoriamente soltanto ambiti territoriali (nuova modalità).

Faccio notare che ci sarebbe una bella differenza in quanto è quasi certo (se non addirittura certo!) che un ambito territoriale comprenda al suo interno più istituti scolastici spesso ubicati anche in comuni diversi tra loro. Inoltre, nel caso si possa indicare nella domanda esclusivamente ambiti territoriali, ciò significa che bisogna mettersi a disposizione nell’ambito inviando il proprio CV ai vari istituti scolastici dell’ambito appena ottenuta l’AP? Relativamente alle suddette perplessità (non solo mie ma chissà di quanti altri colleghi!), si può già sapere qualcosa? Grazie comunque x gli utilissimi aggiornamenti a cura di tutta la redazione di OS!
Giovanna Onnis – Gentilissima Cristina,

è impossibile fornire risposte precise ai tuoi quesiti in quanto le regole per le future assegnazioni provvisorie devono essere ancora stabilite.

Per chiedere AP è stato sempre necessario avere il requisito del ricongiungimento che si chiede nel comune di residenza del familiare

Non poter esprimere preferenze su scuole del comune o anche preferenza sintetica sul comune di ricongiungimento , che fino a oggi è stato un obbligo per coloro che chiedono AP, determinerebbe un totale stravolgimento della normativa sulle assegnazioni provvisorie in relazione alle motivazioni e ai requisiti necessari.

Quindi, personalmente ritengo che le preferenze si dovranno esprimere sempre su specifiche scuole senza nessun coinvolgimento negli ambiti territoriali.

Si tratta chiaramente di un’ ipotesi che necessita di una conferma e questa potremo averla solo in seguito alla pubblicazione del CCNI sulla mobilità annuale 2016/17

Posted on by nella categoria Assegnazioni/Utilizzazioni
Versione stampabile
ads ads