Art 59 personale ATA e completamento in diverso profilo. Chiarimenti per la scuola

Scuola – Si chiede, gentilmente, un chiarimento per una collaboratrice scolastica di Ruolo che ha ricevuto una convocazione per supplenza al 30/06/2016 per n° 6 ore di servizio nella qualifica di Assistente Amministrativa – graduatoria 3^Fascia, accettando l’incarico deve lasciare tutte le 36 ore di lavoro da c.s. ed avrà solamente le 6 ore di AA o può lasciare solo le 6 ore di c.s. e mantenere le 30 ore da c.s.  I giorni di servizio da AA è il lunedì e sabato.

Paolo Pizzo – Gentile scuola,

l’art 59 del Contratto scuola dispone che Il personale ATA può accettare, nell’ambito del comparto scuola, contratti a tempo determinato di durata non inferiore ad un anno, mantenendo senza assegni, complessivamente per tre anni, la titolarità della sede. 2. L’accettazione dell’incarico comporta l’applicazione della relativa disciplina prevista dal presente CCNL per il personale assunto a tempo determinato, fatti salvi i diritti sindacali.

L’art 4 comma 3 del dm 430/2000 dispone che Nello stesso anno scolastico possono essere prestati i servizi di insegnante nei diversi gradi di scuola, di istitutore ovvero in qualità di personale amministrativo, tecnico e ausiliario anche in scuole non statali, purché non svolti in contemporaneità.

Il mio parere è che trattandosi di due profili diversi, collaboratore e assistente amministrativo, non sia possibile la cumulabilità delle due mansioni se avvengono in contemporaneità.

Pertanto il collaboratore può accettare l’incarico delle 6 ore nel profilo di amministrativo lasciando tutte le 36 ore del proprio profilo, e ovviamente avrà diritto al completamento orario nella qualifica di assistente amministrativo fino al massimo dell’orario settimanale consentito.

Posted on by nella categoria Supplenze, Graduatorie ATA, Ata
Versione stampabile
ads ads