Congedo parentale per figlio di 4 anni

Michela – Buongiorno le scrivo per chiederle cortesemente un’informazione riguardo la maternità. Sono un’insegnante di scuola media di terza fascia, attualmente sono in maternità obbligatoria e successivamente sarò a richiedere il congedo parentale, primi 30 giorni retribuiti al 100%. Io ho anche un figlio che nel mese di dicembre compierà 4 anni, attualmente so che la normativa su questi permessi è cambiata ed ha innalzato i limiti di età del bambino per poterne usufruire, io volevo sapere se finiti questi 30 giorni potevo richiedere altri 30 gg sempre al 100% visto che per il primo figlio non li avevo richiesti. Nell’attesa di una sua cortese risposta le porgo cordiali saluti.

Paolo Pizzo – Gentilissima Michela,

la risposta è positiva.

Alla luce della legge 80/2015 la madre lavoratrice, trascorso il periodo previsto per il congedo di maternità (già astensione obbligatoria) dopo il parto, può fruire entro il 12° anno di età del bambino (e, cioè, fino al giorno, compreso, del 12°compleanno) di un periodo di congedo parentale, continuativo o frazionato, non superiore a 6 mesi.

L’indennità economica, pari al 30% della retribuzione, indipendentemente dal reddito individuale, è percepita fino al sesto anno di vita del bambino (prima era 3° anno).

Dal momento che per te saranno i primi 30 gg., questi sono retribuiti al 100% grazie al combinato dell’art 12 del CCNL/2007 e dalla legge sopra citata.

Vale per tutte due i figli.

Posted on by nella categoria Maternità e Paternità
Versione stampabile
ads ads