Docente coniugata può chiedere ricongiungimento ai figli nella domanda di trasferimento?

Cristina – Sono una insegnante della scuola dell’infanzia neoimmessa in ruolo nella fase 0. In vista dell’assegnazione definitiva vorrei capire se ho diritto al punteggio per ricongiungimento a parenti, almeno secondo l’ordinanza dello scorso anno: in particolare il ricongiungimento sarebbe alle mie due figlie (4 anni e 1 anno) nel comune ovvero nell’abitazione in cui risiedono anche io; specifico che mio marito, dal quale NON sono separata, risiede in altro comune della stessa provincia. Grazie.

Giovanna Onnis – Gentilissima Cristina,

il punteggio di ricongiungimento, così come previsto nella tabella di valutazione allegata al CCNI 2015/16 e ipotizzando che non subisca modifiche per il prossimo anno scolastico, è previsto per ricongiungimento al coniuge ovvero, nel caso di docenti senza coniuge o separati giudizialmente o consensualmente con atto omologato dal tribunale, per ricongiungimento ai genitori o ai figli.

Quindi i 6 punti per il ricongiungimento ti spettano per tuo marito nel suo comune di residenza, mentre per i figli minori avrai diritto a 4 + 4 = 8 punti in quanto ambedue di età inferiore ai 6 anni, ma non ti spettano i 6 punti nel loro comune di residenza.

Ritengo doveroso ribadire che sarà importante verificare se questi criteri verranno confermati anche nella tabella di valutazione che sarà definita in sede dio contrattazione nazionale sulla mobilità 2016/17

Posted on by nella categoria Senza categoria
Versione stampabile
ads ads