Assunta in fase C ma dipendente comunale. Chiarimenti

Cinzia – Gentile Redazione, ho bisogno di un chiarimento: Sono un’impiegata comunale ed ho ricevuto una proposta di nomina nella provincia di Arezzo, volevo sapere se per accettare on line la proposta di nomina devo prima  dimettermi  o se vi è la possibilità di accertare la proposta entro il 20 e poi formalizzare il tutto dopo con la nomina. Vista la situazione particolare volevo anche sapere se era possibile una aspettativa per sistemare le cose con il precedente datore di lavoro (Comune),in quanto lasciare un ufficio all’improvviso causerebbe molti disagi. Se invece accetto la proposta e poi non mi presento alla convocazione rischio delle sanzioni? Grazie.

Paolo Pizzo – Gentilissima Cinzia,

si premette che fino all’ufficiale convocazione disposta dall’ATP di Arezzo per l’accettazione formale dell’assunzione e la relativa presa di servizio, non ricadi nel regime di incompatibilità.

L’incompatibilità quindi si avrà eventualmente solo all’atto del perfezionamento dell’assunzione che sicuramente avverrà dopo il 20 novembre e secondo i termini stabiliti da ciascun ATP.

A quel punto dovrai decidere se accettare la proposta  e lasciare l’attuale impiego oppure accettare la proposta, assumere servizio e contestualmente richiedere l’aspettativa di cui all’art 18/3 del CCNL/2007, che permette così di rimandare di un anno l’assunzione economica e continuare a svolgere il lavoro presso il comune fino al 31/8/2016.

Si precisa altresì che se non ti presenterai, senza addurre giustificati motivi, l’assenza equivale a rinuncia e sarai quindi non solo esclusa dall’assunzione ma anche cancellata dalle relative graduatorie.

 

Posted on by nella categoria Immissioni in ruolo
Versione stampabile
ads ads