Si può lasciare il contratto a tempo determinato: ecco cosa ha fatto l’USR Sicilia per la fase B

MariaPaola – Gentilissima redazione di Orizzonte Scuola Sono una docente che il 10 novembre ha ricevuto, e gia accettato, la proposta di immissione in ruolo per la classe di concorso A017 nella provincia di residenza.

Presto servizio su uno spezzone di 12/18 con contratto al 30/06 in provincia diversa, ed ancora non riesco ad avere certezze sulla possibilità di interrompere con le dimissioni il contratto in corso.

A tal proposito vi invio in allegato l’avviso diramato nei primi di settembre dall’USR Sicilia rivolto ai docenti immessi in ruolo in fase B, con il quale si ammetteva in modo chiaro e inequivocabile la possibilità delle dimissioni.

Spero che questo contributo possa essere utile affinche non si usino due pesi e due misure nelle diverse regioni e province italiane.

risposta – noi concordiamo al 100% , tanto più se la supplenza è svolta su spezzone, ma la differenza con la fase B è che al 15 settembre, data di chiusura della scelta delle sede per quella fase, i docenti interessati non erano ancora entrati in classe, non erano ancora trascorsi i 20 giorni dall’inizio delle lezioni, non c’era alcuna continuità didattica da invocare.

Sono queste infatti le remore del Miur e degli Uffici Scolastici in questo momento, tant’è vero che tu stessa non riesci oggi a trovare una risposta certa. E’ per questo che i sindacati hanno sollecitato il Miur affinchè dia una risposta univoca, valida su tutto il territorio nazionale.

Ne abbiamo parlato anche in Assunzioni fase C. Si può lasciare la supplenza per prendere il ruolo, ma l’ultima parola spetta all’Ufficio Scolastico

Posted on by nella categoria Immissioni in ruolo
Versione stampabile
ads ads