Chi ottiene trasferimento da posto di sostegno a posto comune non deve fare il periodo di prova e di formazione. Chiarimenti per la scuola.

Scuola – Buongiorno, una docente è arrivata nella mia scuola, un ITIS, con domanda di trasferimento volontaria come si evince dai bollettini per la classe di concorso A050 dopo 5 anni di ruolo e con relativo periodo di prova nel sostegno svolto nelle scuole superiori di II grado. Domanda… sicuramente deve svolgere i 180 giorni di servizio ma il periodo di formazione con il Tutor? cordialità.

Paolo Pizzo – Gentile scuola,

la docente non deve fare nulla.

Si precisa infatti che l’operazione di mobilità che ha effettuato la docente non è un passaggio di ruolo ma un “semplice” trasferimento.

Giova infatti ricordare che all’interno dello stesso ruolo esistono due movimenti: il passaggio di cattedra che sarebbe il passaggio da una classe di concorso ad un’altra sempreché effettuata nello stesso ruolo. Per esempio nel ruolo del II grado da A050 ad A051 oppure da A036 ad A037.

Poi esiste il trasferimento. Questo può essere effettuato per la stessa classe di concorso chiedendo scuole o province diverse, ma anche per posti di sostegno se trattasi di docente in possesso di specializzazione (o viceversa).

Quello del docente in questione è quindi di un trasferimento dalla DOS II grado alla classe di concorso di II grado.

Pertanto il docente non deve fare nulla. Neanche i 180 gg.

Posted on by nella categoria Anno di prova neo immessi in ruolo
Versione stampabile
ads ads