Il docente ITP che ha ottiene passaggio nel ruolo di docente laureato deve svolgere l’anno di prova

Vincenzo – Sono un insegnante a tempo indeterminato dal 2001. Ho svolto il corso di formazione e prova con esito positivo nel 2001. Ho sempre insegnato presso Scuola superiore di secondo grado , lo scorso anno 2014/2015 ho chiesto e ottenuto il passaggio di ruolo , dalla classe di concorso C 520 alla classe di concorso A050 (DOS AD02) scuola superiore di secondo grado .

La legge 13 luglio 2015, n. 107; della Cosiddetta cattiva Scuola prevede:
Articolo 2
(Personale docente tenuto al periodo di formazione e di prova)
1. Sono tenuti ad effettuare il periodo di formazione e di prova:
a. i docenti che si trovano al primo anno di servizio con incarico a tempo indeterminato, a qualunque titolo conferito, e che aspirino alla conferma nel ruolo;
b. i docenti per i quali sia stata richiesta la proroga del periodo di formazione e prova o che non abbiano potuto completarlo negli anni precedenti. In ogni caso la ripetizione del periodo comporta la partecipazione alle connesse attività di formazione, che sono da considerarsi parte integrante del servizio in anno di prova;
c. i docenti per i quali sia stato disposto il passaggio di ruolo.
Le mie domande sono :
1 – Il docente che ottiene il passaggio di di ruolo, deve effettuare il periodo di prova e/o di formazione?
2 – Devo ripetere l’anno di formazione con relativo tutor e relazione finale ?
3 – Devo ripetere l’anno di prova dei 180 giorni di servizio ?
In attesa di una sua risposta la ringrazio infinitamente

Giovanna Onnis – Gentilissimo Vincenzo,

è vero che con le recenti disposizioni ministeriali si è stabilito che tra i docenti che sono tenuti a effettuare l’anno di prova vi sono anche coloro che hanno ottenuto il passaggio di ruolo, ma è utile chiarire che la normativa in questione non è la legge 107 da te citata, ma il DM n. 850 del 27 ottobre 2015, del quale riporti testualmente l’art.2.

Chiarito questo punto ritengo necessario sottolineare che la mobilità che hai ottenuto, malgrado riguardi sempre la scuola secondaria di II grado è un passaggio di ruolo, come specificato nel l’art.3 del CCNI 2015/16. Il tuo movimento, infatti, rientra nella tipologia di seguito evidenziata e contempletata nel succitato art.3:

In particolare può chiedere il passaggio:
-nel ruolo dei docenti laureati della scuola secondaria di II grado ed artistica, purché in possesso del titolo di studio prescritto e della specifica abilitazione per le classi di concorso per le quali è prevista:
a) il personale insegnante delle scuole dell’infanzia, primarie e della scuola secondaria di primo grado;
b) il personale educativo;
c) il personale diplomato delle scuole secondarie di II grado ed artistiche che aspira a passare nei ruoli del personale insegnante laureato;

Il movimento dalla classe di concorso C520 alla classe di concorso A050, quindi, essendo un passaggio di ruolo, ti obbliga a effettuare l’anno di prova e di formazione nella sua interezza in ottemperanza a quanto prevede il DM 850/2015

 

Posted on by nella categoria Mobilità, Varie
Versione stampabile
ads ads