Giornata di “open day” e obblighi dei docenti. Riferimenti normativi per il Dirigente scolastico

Dirigente scolastico – desidero porre il seguente quesito. E’ ormai consuetudine di tutte le scuole effettuare la giornata dell’open day per presentare la propria scuola. Qualche insegnante si lamenta per questo ulteriore impegno, per cui desidero sapere se le ore dedicate a questo evento sono obbligatorie rientrando nell’orario di servizio, rientrano tra le attività aggiuntive o l’insegnante può rifiutarsi senza incorrere in alcuna sanzione. Eventualmente desidero il riferimento normativo Grazie. Cordiali saluti.

Paolo Pizzo – Gentilissimo dirigente,

i riferimenti sono contenuti nel CCNL/2007.

Il primo è l’art 28/5 che dispone l’orario di lezione dei docenti:

Nell’ambito del calendario scolastico delle lezioni definito a livello Regionale [cioè di inizio e fine delle lezioni…], l’attività di insegnamento si svolge in 25 ore settimanali nella scuola dell’infanzia, in 22 ore settimanali nella scuola elementare e in 18 ore settimanali nelle scuole e istituti d’istruzione secondaria ed artistica, distribuite in non meno di cinque giornate settimanali.

Poi ci sono:

attività collegiali obbligatorie definite nell’art. 29 dello stesso Contratto, che consistono in:

  • consigli di classe, per un impegno complessivo annuo non superiore, di norma, alle 40 ore annue;
  • scrutini ed esami, compresa la compilazione degli atti relativi alla valutazione;
  • riunioni del Collegio dei docenti, attività di programmazione, verifica e informazione alle famiglie, fino a un massimo di 40 ore annue, con l’avvertenza che le ore eccedenti vanno retribuite con il fondo di istituto (art. 88, c. 2, lettera “d”).

attività aggiuntive (da svolgere su base volontaria) previste nel POF o deliberate dal Collegio dei docenti, che danno diritto al compenso orario o forfettario o in attività di aggiornamento, anche queste da svolgere su base volontaria, essendo un diritto del dipendente (art 64 sempre dello stesso Contratto).

Pertanto bisognerebbe capire se la giornata di “open day” sia intanto stata deliberata dagli organi collegiali e comunque in quali delle attività di cui sopra sia stata fatta rientrare.

Al di fuori infatti dei punti sopra citati non esiste altra normativa.

Posted on by nella categoria Didattica
Versione stampabile
ads ads