Potenziamento: sostituzione del docente che sostituisce il “vicario”

Dirigente scolastico  – Considerata la Vostra attenzione alle questioni relative alle assunzioni in fase C, si pone il seguente quesito. Una docente assunta nell’organico di potenziamento (priva di altri contratti di lavoro), nella classe di concorso di uno dei due Collaboratori del Dirigente, per un semiesonero di 4 ore, ha preso servizio il giorno 28 novembre 2015, ha prestato servizio per due giorni e fino al 19 dicembre 2015 usufruirà del permesso per malattia del figlio minore di tre anni. Intanto ha chiesto l’aspettativa ai sensi del CCNL 2007, art.  18, a partire da 7 gennaio 2016. Sono consapevole che l’aspettativa non vada concessa ai docenti a T.I. solo se questa determina disfunzioni organizzative; chiedo: –         la docente neo immessa nella fase C ha diritto all’aspettativa? –        di conseguenza,  è possibile nominare un supplente sull’aspettativa della docente neo immessa in ruolo nell’organico di potenziamento, e nel caso, per le 4 ore del semiesonero o per le 18 ore cattedra? Un’altra questione di carattere generale: i docenti immessi in ruolo che mantengono l’incarico di supplenza su spezzone orario, possono accettare di svolgere altre ore di supplenza fino al completamento dell’orario di cattedra? Ringraziando per l’attenzione.

Paolo Pizzo – Gentile dirigente,

in merito al primo quesito si precisa intanto che il posto di potenziamento è stato in questo caso utilizzato alla sostituzione del “vicario”. Pertanto il docente in questione è a tutti gli effetti insegnante di classe (per le ore della sostituzione).

In questo caso è quindi possibile che il docente assente anche se su posto di potenziamento sia sostituito da altro supplente.

Nel caso specifico, quindi, il docente in questione ha diritto all’aspettativa e in questo caso è possibile la sua sostituzione.

Per il secondo quesito, si è del parere che la docente conservi titolo al completamento orario in quanto in questo caso è anch’essa, al pari di tutti gli altri supplenti, soggetta a ciò che prescrive il DM 131/07 art 4.

Posted on by nella categoria Immissioni in ruolo, Didattica
Versione stampabile
ads ads