Docente neo-immesso in fase 0: è nel vincolo triennale e non può chiedere trasferimento interprovinciale

Francesca – Sono stato assunta di ruolo in fase zero nell’anno in corso.
Nell’articolo di seguito riportato: http://www.orizzontescuola.it/news/mobilit-provinciale-201617-paradossale-neoassunti-fase-0-e-scuola-vecchi-docenti-ruolo-ambiti-t  Sembrerebbe che per chi è assunto in fase zero potrà chiudere il trasferimento in altra provincia o regione solo dopo 3 anni. Se ciò è confermato, vi chiedo nel caso in cui è presente un minore di 3 anni che vive con il papà in altra regione, è possibile chiedere avvicinamento al coniuge prima di 3 anni? Se si, quando si può effettuare la domanda di avvicinamento? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissima Francesca,

se il vincolo triennale di permanenza nella provincia di immissione in ruolo sarà disciplinato con la stessa normativa valida per il corrente anno scolastico, come prevista nell’art.2 comma 2 del CCNI 2015/16, la deroga al vincolo triennale è possibile solo per i docenti che usufruiscono di specifiche precedenze.

Nel succitato articolo, infatti, si prevede che:“E’ escluso dall’applicazione della suddetta norma il personale docente ed educativo di cui all’art. 7, comma 1, punti I), III) e V) del presente contratto, ivi compreso il figlio che assiste il genitore con grave disabilità, pur non usufruendo, ai sensi dell’ art. 7 punto V) del presente contratto, della precedenza nelle operazioni di mobilità interprovinciale.”

Le precedenze indicate nell’art.7 comma 1, punti I), III) e V) del CCNI 2015/16, si riferiscono ai seguenti casi:
I) Disabilità e gravi motivi di salute
III) Personale con disabilità e personale che ha bisogno di particolari cure continuative
V) Assistenza al coniuge, ed al figlio con disabilità; assistenza da parte del figlio referente unico al genitore con disabilità; assistenza da parte di chi esercita la tutela legale

Come vedi non è inserita la precedenza relativa ai figli minori di 3 anni che vale, invece per l’assegnazione provvisoria interprovinciale.

Quindi, in base alla normativa vigente, potrai chiedere trasferimento interprovinciale solo dopo aver superato il vincolo triennale, mentre potrai chiedere AP interprovinciale in deroga al vincolo triennale anche quest’anno per il prossimo anno scolastico, però solo nel grado di titolarità in quanto non hai ancora superato l’anno di prova.

Chiaramente tutto ciò, compreso le precedenze, dovrà essere confermato in fase di contrattazione nazionale tra sindacati e MIUR ed esplicitato nel CCNI 2016/17

Posted on by nella categoria Mobilità, Riforme
Versione stampabile
ads ads