Mobilità 2016/17 e ambiti territoriali: il docente conserverà la titolarità nelle scuola se non ottiene il trasferimento richiesto

Maria – Sono una docente di scuola primaria immessa in ruolo nell’a.s.2007/08,in assegnazione provvisoria nel comune di residenza con l.104 art.3 comma 1, facendo domanda di trasferimento nel comune di residenza e di ricongiungimento al coniuge conserverò la titolarità nella mia scuola o finirò negli a.t?
Ringrazio

Giovanna Onnis – Gentilissima Maria,

il tuo quesito non è molto chiaro e genera confusione.Il trasferimento determina sempre una modifica nella titolarità e questo non cambia con la legge 107.

Con le nuove regole previste nel comma 73, la mobilità per l’a.s. 2016/17 avverrà negli ambiti territoriali per cui il docente che ottiene trasferimento avrà titolarità in un ambito e non in una specifica scuola. Gli unici esclusi da queste disposizioni sono i docenti neo-assunti in fase 0 e in fase A.

Quindi se chiedi e ottieni trasferimento avrai titolarità in uno degli ambiti richiesti, mentre nel caso tu non ottenessi il movimento richiesto manterrai la titolarità nell’attuale scuola

Posted on by nella categoria Mobilità, Riforme
Versione stampabile
ads ads