Supplenza sul sostegno: non è possibile assegnarla al docente interno. Chiarimenti per il Dirigente

Dirigente Scolastico – Ad un docente in servizio presso la Scuola Secondaria di I grado con incarico al 30/06/2016 per n.6 ore di Sostegno può  essere conferita una Supplenza breve e saltuaria di n.18 ore sett.li sempre sul Sostegno? Il servizio verrà prestato tutto nella stessa scuola. Anticipatamente si ringrazia sperando in una sollecita risposta. Cordiali saluti.

Paolo Pizzo – Gentile Dirigente,

la risposta è negativa.

L’art 28 comma 5 del CCNL 2007 dispone che  nell’ambito del calendario scolastico delle lezioni definito a livello regionale, l’attività di insegnamento si svolge in 18 ore settimanali nelle scuole e istituti d’istruzione secondaria ed artistica.

L’art 4 del DM 131/07 dispone il completamento d’orario per il personale supplente fino al massimo dell’orario settimanale stabilito per il relativo ordine di scuola, nel nostro caso 18 ore.

L’unica deroga possibile riguarda il raggiungimento delle 24 ore nella stessa scuola quando bisogna assegnare gli spezzoni pari o inferiori le 6 ore  ai sensi dell’art. 1, comma 4, del D.M. 131/,  che non concorrono a costituire cattedre o posti orario e non fanno parte del piano di disponibilità provinciale da ricoprire in base allo scorrimento delle graduatorie ad esaurimento, ma restano nella competenza dell’istituzione scolastica ove si verifica la disponibilità di tali spezzoni di insegnamento.

Nel caso di cui al quesito, quindi, trattandosi di supplenza breve, bisogna necessariamente scorrere le GI dell’istituto. Nel caso poi il docente risulti utilmente collocato nella GI della scuola, potrà aspirare al completamento orario, sempreché ovviamente le ore che state offrendo  sul sostegno non sia un rapporto 1/1.

Si ricorda infatti che anche sul sostegno vige la regola della salvaguardia dell’unicità di insegnamento.

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads