Docente neo-immesso e anno di prova: se non viene superato dovrà essere ripetuto l’anno successivo nella sede definitiva

Carlo – Sono insegnante di sostegno nominato in prova nella fase A a settembre 2015. In considerazione del fatto che ho la preoccupazione di non superare il periodo di prova, desidererei sapere se il secondo anno di prova può essere svolto presso un’altro circolo a seguito di eventuale trasferimento? Grazie per la cortesia.

Giovanna Onnis – Gentilissimo Carlo,

come docente neo-immesso sei su sede provvisoria e, per il prossimo anno scolastico, dovrai chiedere sede definitiva mediante domanda di trasferimento.

La tua sede definitiva, quindi, potrà essere una scuola diversa rispetto a quella dove presti servizio nel corrente anno scolastico.

Se non superi l’anno di prova dovrai, perciò, ripeterlo il prossimo anno nella scuola dove sarai trasferito e risulterai titolare.

Come docente immesso in ruolo in fase A, infatti, in base al comma 73 della legge 107, avrai titolarità su una scuola specifica e non sarai coinvolto negli ambiti territoriali.

Per quanto concerne l’anno di prova la legge 107 e abbastanza chiara in proposito e fornisce una risposta al tuo quesito nel comma 119:

In caso di valutazione negativa del periodo di formazione e di prova, il personale docente ed educativo e’ sottoposto ad un secondo periodo di formazione e di prova, non rinnovabile”

Posted on by nella categoria Anno di prova neo immessi in ruolo
Versione stampabile
ads ads