I precari chiedono cos’è l’organico di potenziamento

Doriana – Chiedo scusa per la domanda forse stupida, ma è la prima volta che mi capita ed ho bisogno del vostro aiuto. Ho ricevuto una convocazione per 1 cattedra su Organico di Potenziamento numero di ore settimanali: 18 durata della supplenza 30 giugno 2016.

Devo rispondere entro domattina, vorrei sapere cosa si intende per organico di potenziamento, più o meno a quanto potrebbe ammontare lo stipendio (visto che dista 150km) e se rinuncio cosa succede. Grazie mille per la disponibilità

risposta – non esistono domande stupide, anche se sarebbe un bene per i precari informarsi sulle novità introdotte dalla Legge La Buona Scuola, approvata in Parlamento la scorsa estate e pubblicata in GU il 13 luglio 2015

L’organico di potenziamento è una delle più grandi novità introdotte da questa Legge; si tratta di un organico aggiuntivo a quello già esistente per l’a.s. 2015/16, sul quale è stato possibile effettuare 48.794 assunzioni in ruolo dei docenti inseriti nelle Graduatorie ad esaurimento e del concorso a cattedra 2012 che avevano presentato apposita domanda.

Tuttavia sono rimasti dei posti non coperti per due motivi

  • il numero degli aspiranti è stato inferiore rispetto ai posti che era possibile assegnare
  • gli aspiranti hanno rinviato la presa di servizio al 1° luglio o 1° settembre 2016 in quanto già impegnati in supplenze almeno al 30 giugno.

Di conseguenza questi posti, per il 2015/16, saranno ricoperti tramite supplenza. Le supplenze vanno conferite prima scorrendo le graduatorie ad esaurimento e poi, in caso di mancanza di aspiranti, attraverso le graduatorie di istituto.

Si tratta di supplenze per le quali non viene offerto un orario cattedra, ma si dovrà portare avanti il progetto strutturato dalla scuola in base al comma 7 della legge. Se vuoi conoscere il progetto prima di dare la disponibilità alla supplenza, ti conviene contattare direttamente la segreteria. Ricorda anche che in base al comma 85 della legge puoi essere utilizzata fino a 10 giorni per sostituzione dei colleghi assenti.

Cerchiamo di evitare le situazioni descritte in questa mail Le scuole offrono supplenze su posti di potenziamento, ma non si sa per quali progetti

Per quanto riguarda lo stipendio, mediamente potrebbe aggirarsi sui 1.300 euro (dipende dal tipo di detrazioni, dalle ritenute regionali e comunali, se benefici di assegni familiari).

Per quanto riguarda l’eventuale sanzione, dare la disponibilità non comporta alcuna sanzione.

Se data, la disponibilità, risulti tu l’avente diritto, la mancata accettazione della proposta non comporta alcuna sanzione, trattandosi del primo rifiuto in quella scuola.

La sanzione (cioè il collocamento in fondo alla graduatoria di istituto per quella scuola) scata al secondo rifiuto, nella stessa scuola, se si è completamente inoccupati e non si hanno obiettive giustificazioni a supporto. La sanzione vale solo per l’anno scolastico in corso.

Trovi le sanzioni all’art. 8 del Regolamento delle supplenze

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads