Il docente che ottiene passaggio di cattedra non deve effettuare l’anno di prova

Monica – Sono stata immessa in ruolo in seguito alla vincita del concorso del 2012 nella classe di concorso A047 matematica. Ho effettuato l’anno di prova e la relativa formazione con esito positivo. Quest’anno scolastico ho ottenuto il passaggio di cattedra (per la classe di concorso A049 matematica e fisica) sempre presso la scuola secondaria di secondo grado.  Vorrei sapere quale percorso formativo o altro devo fare, visto che su questo punto ho delle indicazioni discordanti. Sono considerata una neo immessa in ruolo? Più in dettaglio devo rifare la formazione, fare il bilancio delle competenze ecc. ecc….e/o altro? Ringrazio in anticipo. Cordiali saluti

Giovanna Onnis – Gentilissima Monica,

il movimento che hai ottenuto nel corrente anno scolastico è un passaggio di cattedra che non richiede nessun adempimento obbligatorio.

Avresti dovuto effettuare l’anno di prova e formazione nella sua interezza se il tuo fosse stato un passaggio di ruolo, in ottemperanza alle nuove disposizioni stabilite con il DM 850/2015 dove, nell’art.2 comma 1 lettera c), tra i docenti che sono tenuti a svolgere l’anno di prova sono inseriti anche coloro che hanno ottenuto il passaggio di ruolo:

Sono tenuti ad effettuare il periodo di formazione e di prova:     

        a. i docenti che si trovano al primo anno di servizio con incarico a tempo indeterminato, a qualunque titolo conferito, e che aspirino alla conferma nel ruolo;       

       b. i docenti per i quali sia stata richiesta la proroga del periodo di formazione e prova o che non abbiano potuto completarlo negli anni precedenti. In ogni caso la ripetizione del periodo comporta la partecipazione alle connesse attività di formazione, che sono da considerarsi parte integrante del servizio in anno di prova;    

     c. i docenti per i quali sia stato disposto il passaggio di ruolo

Non vengono, quindi, menzionati i docenti che, come te, hanno ottenuto il passaggio di cattedra, per i quali rimane in vigore la vecchia normativa (CM 88/1980 e CM 196/2006) in base alla quale non bisogna effettuare nulla, né formazione ma neanche la prova dei 180 giorni di servizio

Posted on by nella categoria Mobilità, Varie
Versione stampabile
ads ads