DM 850/2015 e anno di prova: i docenti che hanno ottenuto passaggio di ruolo devono effettuare anno di prova e formazione nella sua interezza

Marco – Sono a conoscenza che noi docenti che abbiamo ottenuto il passaggio di ruolo siamo citati nell’art.2 del DM 850/2015 ma: Noi del passaggio di ruolo, siamo tenuti anche alla formazione? Quindi a ripetere il corso on line e in presenza, etc etc.? La cm.196 del 03/02/2006, però, recita:

“….facendo altresì notare che l’errata attivazione dei corsi di  formazione comporterebbe peraltro un ingiustificato aggravio di spesa e  ribadendo che il periodo di prova va sempre effettuato quando vi sia  stata l’assegnazione ad un ruolo diverso, mentre l’obbligo della
formazione in ingresso è da configurarsi esclusivamente nei confronti  dei docenti assunti in ruolo per la prima volta.”
E la nota Prot. n. AOODGPER 3699/2008: “….Va infine ribadito che l’anno di formazione va effettuato una sola volta nel corso della carriera.”
In attesa di una vostra risposta, Vi auguro buone feste

Giovanna Onnis – Gentilissimo Marco,

la risposta al tuo quesito è affermativa. Come docente che ha ottenuto il passaggio di ruolo sei tenuto ad effettuare anno di prova e formazione nella sua interezza e questo lo trovi esplicitato proprio nella parte iniziale dell’art.2 comma 1 del citato DM 850/2015:

Sono tenuti ad effettuare il periodo di formazione e di prova:

a. i docenti che si trovano al primo anno di servizio con incarico a tempo indeterminato, a qualunque titolo conferito, e che aspirino alla conferma nel ruolo;

b. i docenti per i quali sia stata richiesta la proroga del periodo di formazione e prova o che non abbiano potuto completarlo negli anni precedenti. In ogni caso la ripetizione del periodo comporta la partecipazione alle connesse attività di formazione, che sono da considerarsi parte integrante del servizio in anno di prova;

c. i docenti per i quali sia stato disposto il passaggio di ruolo.

Quindi, mi dispiace, ma questa è la disposizione alla quale è necessario attenersi nel corrente anno scolastico, anche se la precedente normativa stabiliva diversamente

Il Miur, infatti, si è tutelato in tal senso scrivendo nel DM n. 850 /2015, art.16 comma 2:

A far data dall’emanazione del presente decreto, cessano di avere validità tutte le disposizioni con esso incompatibili.”

Posted on by nella categoria Mobilità, Varie
Versione stampabile
ads ads