Passaggio di ruolo per l’a.s. 2016/17: è mobilità professionale e sarà negli ambiti territoriali

Elena – Sono una docente di ruolo da 10 anni nella Secondaria di primo grado vorrei passare alla Secondaria di secondo grado per la classe a061 storia dell’arte mi conviene chiedere il trasferimento o rischio di finire negli ambiti territoriali? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissima Elena,

il movimento che vorresti fare dalla Secondaria di I grado alla Secondaria di II grado, non è un trasferimento, ma un passaggio di ruolo.

Si tratta, quindi, di mobilità professionale e non di mobilità territoriale, ma ai fini del coinvolgimento negli ambiti territoriali non ci sono differenze.

Infatti nel comma 73 della legge 107 si stabilisce che “Dall’anno scolastico 2016/2017 la mobilità territoriale e professionale del personale docente opera tra gli ambiti territoriali”.

Quindi se queste disposizioni verranno confermate in sede di contrattazione tra sindacati e MIUR ed esplicitate nel CCNI 2016/17 e verranno istituiti gli ambiti territoriali sui quali, malgrado le opposizioni da parte dei sindacati, verrà disposta la mobilità per il prossimo anno scolastico e ottieni il passaggio di ruolo per il 2016/17, la tua nuova titolarità sarà in un ambito territoriale e non in una scuola specifica con tutte le conseguenze che questo potrà comportare  http://www.orizzontescuola.it/news/trasferimenti-docenti-201617-titolarit-scuola-o-ambito-territoriale-quali-sono-differenze

Posted on by nella categoria Mobilità, Riforme
Versione stampabile
ads ads