Graduatorie Permanenti ATA: posso far valere il servizio dopo sentenza del giudice del lavoro?

Domenico – Gent. ma redazione,mi chiamo Domenico, ho 51 anni, sono un Collaboratore Scolastico e volevo chiedere due informazioni.La prima:Mi trovo in III fascia come Collaboratore. Nel 2006 invia UNA LETTERA DI MESSA A DISPOSIZIONE negli Istituti, facendo tra l’altro qualche supplenza.L’anno dopo fui depennato dalla graduatoria provinciale di Salerno perchè non trovarono la mia documentazione e non potevo essere inserito nella graduatoruia. Feci ricorso al giudice del lavoro ma non ci fu nulla da fare.Al di là della vicenda molto brutta che ho vissuto, volevo chiedere se il punteggio di quelle supplenze come collaboratore che ho acquisito possono essere inserite il prossimo anno nell’aggiornamento dei 24 mesi oppure quel punteggio è perso .Distinti saluti. Domenico

di Giovanni Calandrino – Gentile Domenico, la risposta alla sua domanda sta proprio nella sentenza emessa dal giudice del lavoro, sicuramente nel testo della ordinanza, ci sarà specificato se il servizio effettuato può essere RICONOSCIUTO GIURIDICAMENTE, solo in questo caso può farlo valere per l’inserimento nelle graduatorie provinciali permanenti.

Pertanto è opportuno esaminare gli atti in suo possesso, le consiglio, quindi, di farli visionare da un sindacalista.

Posted on by nella categoria Ata
Versione stampabile
ads ads