Bonus 500€ e visita a musei esteri: il decreto non pone limitazioni

Patrizia – Non ho trovato da nessuna parte la riposta a questo quesito…quindi sono costretta a disturbarvi.
Il famoso (o famigerato?) bonus docente da €500 è spendibile anche per la visita ai musei esteri? Europei e non? Mi fate sapere prima possibile? Grazie e buone feste.

Giovanna Onnis – Gentilissima Patrizia,

il decreto del 23 settembre 2015, pubblicato nella Gazzetta ufficiale n.243 del 19-10-2015, nell’art.4 stabilisce  le modalità di utilizzo del bonus e alla lettera e) viene indicato “l’ingresso a musei, mostre ed eventi culturali e spettacoli dal vivo”, senza specificare che deve trattarsi obbligatoriamente di museo in territorio italiano o eventi e spettacoli in Italia.

Ritengo, quindi, che in assenza di limitazioni ministeriali, siano previste anche visite ai musei esteri e chiaramente rientrerebbe nel bonus solo la spesa per l’ingresso al museo, ma non le spese di viaggio, come chiarisce bene la FAQ 11 del MIUR:

Si può utilizzare il bonus o parte di esso per l’acquisto di titoli di viaggio per la partecipazione a eventi o per viaggi culturali?
No, potranno essere rimborsati solo i biglietti per le “rappresentazioni teatrali e cinematografiche” e quelli per “l’ingresso a musei, mostre ed eventi culturali e spettacoli dal vivo”.

Ritengo utile e doveroso sottolineare, inoltre, che i soldi del bonus di 500 euro si possono spendere nel periodo 1° settembre 2015 – 31 agosto 2016, quindi sono già spendibili, mentre sulla rendicontazione il MIUR non ha fornito ancora indicazioni http://www.orizzontescuola.it/news/insegnanti-spendono-bonus-500-euro-ma-sulla-rendicontazione-miur-non-ha-ancora-chiarito

Posted on by nella categoria Stipendio
Versione stampabile
ads ads