Bonus 500 €: la cifra non spesa nel 2015/16 determinerà decurtazione del bonus per il 2016/17

Giovanni – Vorrei sapere cosa accade ad un docente che non spende il bonus dei 500 euro oppure lo spende solo in parte. Cosa accade? I soldi li riprende il ministero? Non ho trovato nessun riferimento a tale opzione grazie

Giovanna Onnis – Gentilissimo Giovanni,

le spese effettuate con il bonus di 500€ per l’aggiornamento e l’autoformazione devono essere rendicontate e la relativa documentazione che comprovi l’utilizzo secondo normativa del bonus deve essere presentata entro il 31 agosto 2016.

I soldi del bonus si possono spendere nel periodo 1° settembre 2015 – 31 agosto 2016 e molti insegnanti li stanno già utilizzando, mentre sulla rendicontazione il MIUR non ha fornito ancora indicazioni, malgrado quanto stabilito nell’art.7 comma 1 del decreto del 23 settembre 2015:

Con successivo decreto, il Ministro dell’istruzione, dell’università’ e della ricerca, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, da adottarsi entro 60 giorni dall’aggiudicazione definitiva del servizio di cui all’art. 6, indica le modalità di rendicontazione delle spese per finalità formative sostenute dal singolo docente destinatario della Carta. “

e malgrado quanto stabilito nella nota del 15 ottobre 2015: “Con successiva nota la Direzione Generale si riserva di fornire ulteriori elementi informativi relativi, nel dettaglio, all’attività di rendicontazione delle spese sostenute nell’a.s. 2016.”

Il controllo della documentazione è affidato ai revisori dei conti.

Per quanto riguarda il tuo specifico quesito, l’art.8 comma 4 fornisce parziale risposta:

“Nel caso in cui la predetta documentazione risulti non conforme alle finalità di cui all’art. 4, incompleta o presentata oltre il termine di cui al periodo precedente ovvero non presentata, la somma non rendicontata e’ recuperata con l’erogazione riferita all’anno scolastico 2016/2017”

Sembrerebbe, quindi, che i docenti che rendiconteranno una somma inferiore ai 500 € subiranno una decurtazione del bonus per il prossimo anno di un importo corrispondente alla quota non spesa e sembrerebbe che i docenti che non rendiconteranno per nulla potrebbero, per il 2016/17, non ricevere il bonus in quanto disporrebbero ancora della quota di 500 € erogata per il corrente anno scolastico, ma non spesa.

Sarebbero, comunque, utili in merito precisazioni ministeriali che dovranno essere date ai fini di una corretta rendicontazione delle spese. Non ci resta che aspettare relative note esplicative da parte del MIUR

Posted on by nella categoria Stipendio
Versione stampabile
ads ads