Bonus 500 euro non vale per spese di viaggio

Giuseppe – Gentilissima Lalla, sono un docente di lingua inglese presso l’I.C. comprensivo A. Gatto di Battipaglia in provincia di Salerno. Sono collaboratore Vicario con esonero totale in quanto il nostro Istituto conta più di 1400 alunni.

Grazie a questa opportunità posso dedicare abbastanza tempo ai quattro progetti Erasmus di cui ha beneficiato la nostra scuola (uno lo scorso anno tre quest’anno). La mia domanda è la seguente: visto che come coordinatore di progetto e docente di inglese con quattro progetti sono spesso in viaggio e che il compenso per le spese sostenute è forfetario e quasi mai è sufficiente a pagarmi le spese sostenute, posso utilizzare il bonus dei 500EUR quando le mie spese vanno oltre il budget massimo assicurato dai vari progetti
Erasmus?? Del resto un’ esperienza del genere vale quanto o forse più di corso di aggiornamento….o no? Cordialmente

risposta – gent.mo Giuseppe, la risposta è negativa. Al di là del giudizio di merito (non sta a noi dire cosa sia più qualificante per l’autoformazione di un docente), il Miur ha risposto al tuo quesito con una apposita FAQ

11. Si può utilizzare il bonus o parte di esso per l’acquisto di titoli di viaggio per la partecipazione a eventi o per viaggi culturali?

No, potranno essere rimborsati solo i biglietti per le “rappresentazioni teatrali e cinematografiche” e quelli per “l’ingresso a musei, mostre ed eventi culturali e spettacoli dal vivo”.

Lo stesso dicasi, per analogia, per altre spese sostenute, in quanto gli unici biglietti riconosciuti saranno quelli che corrisponderanno ai dettami della legge 107/2015

Posted on by nella categoria Stipendio
Versione stampabile
ads ads