Passaggio di ruolo da Infanzia a Primaria per l’a.s. 2016/17: titolarità negli ambiti territoriali e svolgimento anno di prova e formazione

Paolo – Sono un’insegnante di Scuola dell’Infanzia di ruolo da 5 anni, vorrei fare la domanda di passaggio di ruolo alla Primaria, ma ho letto che ci sono aggiornamenti che però ho compreso poco bene. Entrerò in questi famosi ambiti territoriali? Rischierò di andare a lavorare in un’altra Provincia e/o Regione? Mi potrebbe chiarire alla base di eventuali nuove notizie al riguardo. Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissimo Paolo, la legge 107 ha previsto molte novità per la mobilità 2016/17 e una di queste è quella stabilita nel comma 73:” Dall’anno scolastico 2016/2017 la mobilità territoriale e professionale del personale docente opera tra gli ambiti territoriali”.

I sindacati stanno facendo pressione per rinviare di un anno gli ambiti territoriali con l’obiettivo di mantenere invariate le regole per la mobilità 2016/17. Sono ancora in corso gli incontri con il MIUR e i prossimi sono previsti per il 28 e 29 dicembre http://www.orizzontescuola.it/news/mobilit-anno-prova-utilizzo-docenti-potenziamento-28-e-29-dicembre-incontri-al-miur

non sembra, però, che ci siano aperture da parte del MIUR sul rinvio degli ambiti  http://www.orizzontescuola.it/news/mobilit-ministro-non-presente-allincontro-al-suo-posto-fusacchia-legge-107-dovr-essere-rispetta

Il passaggio di ruolo che ti interessa è mobilità professionale, quindi se chiedi questo movimento per il prossimo anno scolastico e lo ottieni e se le disposizioni previste con la legge 107 porteranno all’istituzione degli ambiti per il 2016/17, la tua titolarità non sarà più in una specifica scuola, ma in un ambito territoriale.

Non rischierai, però, di dover andare a lavorare in un’altra Provincia o Regione poiché non potrai mai avere un passaggio di ruolo d’ufficio, che non esiste, ma potrai avere una sede in titolarità (ambito) tra quelle da te richieste nella domanda .

Se la tua domanda non potrà essere accolta manterrai invariata la tua titolarità.

Ti ricordo che anche il DM 850/2015 introduce una novità per i docenti che ottengono passaggio di ruolo, stabilendo per essi l’obbligo di svolgere l’anno di prova e formazione nella sua interezza come previsto per i neo-immessi in ruolo

Posted on by nella categoria Mobilità, Riforme
Versione stampabile
ads ads